di Manuela 18 Luglio 2019
Consegna pizza

Svelato il motivo per cui Domino’s vuole a tutti i costi lanciare i robot per la consegna delle pizze. E’ facilmente intuibile a dire il vero: costano meno dei lavoratori. Se ricordate, qualche tempo fa avevamo parlato del fatto che Domino’s Pizza continuerà a fare consegne a domicilio come ha sempre fatto, ma usando dei robot al posto dei runner. All’epoca Domino’s, reduce dalle polemiche sui fattorini poco pagati e tutelati, aveva risolto brillantemente il problema con i robot per le consegne.

Kevin Vasconi aveva spiegato che il tutto era stato fatto per offrire ai clienti una nuova esperienza di consegna, con la possibilità di usare robot dalle dimensioni ridotte per non occupare spazio in strada e via dicendo. Tuttavia, adesso, Richard Allison, CEO di Domino, è stato più chiaro sulle reali motivazioni di questa scelta: con i robot si potrà ridurre la dipendenza dal mercato del lavoro e ridurre i costi di consegna. Il che tradotto vuol dire: i robot costano di meno che pagare dei dipendenti umani.

Il fatto è che gli aumenti salariali minimi messi in atto dal governo degli Stati Uniti, hanno aumentato il costo del lavoro per Domino. E l’azienda, per combattere l’inflazione salariale e risolvere i problemi di lamentele dei dipendenti, ha trovato la sua soluzione: sostituire gli autisti con robot che non chiedono di essere pagati. Inoltre la politica di Domino, per quei runner umani che rimarranno attivi, sta spostando la sua politica nel settore delle bici elettriche: i giovani di età compresa fra i 18 e i 28 anni non sempre hanno un’auto e l’uso di bici elettriche amplia il bacino di potenziali dipendenti e riduce di nuovo i costi di consegna.

[Crediti | BusinessInsider]

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento