Ecco cosa si mangia nel primo ristorante solo insetti

Ve lo avevamo detto che stava per aprire Grub Kitchen, il primo ristorante del Regno Unito completamente dedicato agli insetti, dove lo chef Andy Holcroft avrebbe cucinato piatti dai nomi invitanti come l’hamburger vermi, grilli e cavallette.

La presenza di scarafaggi in un ristorante non era ancora stata considerata sinonimo di gusto e classe ma si sa, i tempi cambiano, e un locale tanto particolare può aprire anche nell’insospettabile provincia rurale inglese, in Pembrokeshire, nel Galles.

Il posto si trova in una fattoria vicino la cittadina di Haverfordwest, dove il quotidiano britannico Independent ha mandato uno dei suoi giornalisti a provare il menu.

Cosa si mangia dunque nel primo ristorante del mondo tutto insetti?

Un momento, prima vi aspetta il tour esplorativo del “Bug Zoo”, stile scegli il pesce al bancone che poi te lo cucino, solo dopo gli avventori vengono accompagnati al tavolo.

Grub Kitchen, piatto

Ambiente luminoso e accogliente realizzato recuperando un vecchio capannone della fattoria, tetto in lamiera, tavoli fatti con traversine ferroviarie dismesse, bancone del bar in legno decappato. Decisamente eco-sostenibile.

Ci sono menu diversi per il pranzo e la cena ma gia gli antipasti fanno storcere il naso: hummus di vermi con cumino tostato, pane alla formica nera aromatica, olive in crosta di formaggio di capra (circa £ 6,50).

Grub Kitchen hamburger

Siamo ai piatti principali: cavallette, grilli e locuste croccanti, un hamburger di cavalletta con chips di polenta e insalata.

Riferisce l’Independent che la consistenza dell’hamburger è morbida, quasi fosse l’hamburger vegetariano che in Italia mangiamo nei locali alla moda, però con uno scricchiolio in più. Quantomeno sinistro.

Grub Kitchen, vermi

 

Esiste anche un menu per bambini ma più cauto, piatto principale un confortante piatto di maccheroni al formaggio.

Alla fine, nonostante una prima impressione negativa, il quotidiano britannico promuove Grub Kitchen per lo sforzo fatto nel semplificare la “prima volta” di buona parte dei suoi clienti mostrando loro cosa stanno per mangiare.

Grub Kitchen menu

Dal canto suo lo chef Andy Holcroft sta mettendo a punto una percorso che introduca gradualmente al sapore degli insetti, tenendo conto della delicatezza per il palato e della ricchezza di proteine.

Non vi resta che provare Grub Kitchen non appena ne avrete l’occasione.

[Crediti | Liink e immagini: The Independent]

Lucia Bargione Lucia Bargione

17 novembre 2015

commenti (3)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. luca andrea ha detto:

    Che prima o poi, quando l’umanità avrà raggiunto gli xx miliardi di individui, i nostri discendenti dovranno per forza cibarsi di insetti lo capisco, ma che ci sia oggi qualcuno che vuole precorrere i tempi proprio no.
    mah….

    1. Graziano ha detto:

      Soprattutto se agli stessi prezzi posso mangiare pollo o maiale, ad esempio.

«