di Manuela 20 Settembre 2019
Pietro Giordano di Papilla Milano

A Elementi 2019, Pietro Giordano di Papilla Milano ha vinto il contest, aggiudicandosi il titolo di “Miglior pizzaiolo professionista d’Italia” in questa quarta edizione della kermesse ideata da Molino Vigevano. A sfidarsi nelle tre prove del contest, oltre a Giordano, sono stati altri 11 pizzaioli professionisti, arrivati da tutta Italia.

Sul podio, al secondo posto si è piazzato Stefano Rossi della Pizzeria Le Aie di Ovada (Alessandria), mentre al terzo posto Leonard Lala del Ristorante Pizzeria da Leo di Verona. Curiosamente, sia il secondo che il terzo classificato hanno presentato un impasto multicereali: il primo vi ha aggiunto aneto, burro, ananas, noci e mortadella, mentre il secondo aneto, gorgonzola, ananas e noci.

Un contest particolare quello di Elementi 2019, con tre ardue prove:

  1. Prima prova, riconoscere l’impasto: forza della farina, percentuale di idratazione, ore di lievitazione, impasto diretto o indiretto
  2. Seconda prova, blind tasting: i pizzaioli dovevano assaggiare bendati l’impasto cotto in modo da individuare la farina usata. A seguire, poi, la degustazione di tre diversi tipi di pomodori e latticini
  3. Terza prova, creativa di farcitura e cottura: usando gli ingredienti proposti dallo chef stellato presente in giuria Eugenio Boer, i pizzaioli dovevano creare una pizza originale

Tutti e 12 i concorrenti si sono sfidati nelle prime due prove, le quali hanno selezionato poi gli otto finalisti, che a loro volta si sono cimentati nella terza prova.

Grazie alla vittoria, Pietro Giordano, oltre all’ambito titolo, ha ricevuto anche in premio una fornitura di farine Molino Vigevano e di prodotti Finagricola. Inoltre avrà a disposizione anche una consulenza gratuita di 1.250 euro.

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento