di Manuela 22 Aprile 2021
estratto arancia

Ancora un richiamo sul sito Salute.gov: sono stati ritirati dal commercio diversi lotti dell’Estratto arancia bionda di Insal’Arte – OrtoMi a causa di un rischio chimico. Sul sito la data di pubblicazione dell’allerta è quella del 21 aprile 2021, mentre sugli avvisi di richiamo la data effettiva dei controlli è quella del 20 aprile 2021.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Estratto arancia bionda 500ml Smile, mentre il marchio del prodotto è Insal’Arte – OrtoRomi. Sia il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato, sia il nome del produttore è OrtoRomi società cooperativa agricola, con sede dello stabilimento in via Piovega 55 a Borgoricco, provincia di Padova.

Questi sono i numeri di lotto di produzione coinvolti nel richiamo:

  • L.586109306, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 19 maggio 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586109718, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 23 maggio 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586109803, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 24 maggio 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586110009, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 26 maggio 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586110207, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 28 maggio 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586110403, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 30 maggio 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586110508, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 1 giugno 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586110707, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 4 giugno 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml
  • L.586110906, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 4 giugno 2021 e unità di vendita rappresentata dalla bottiglia da 500 ml

Il motivo del richiamo è un rischio chimico, cioè la presunta presenza nei lotti indicati sopra di Diamethoate e Chlorpyrifos nella materia prima arance. Si tratta di principi attivi non autorizzati dalla Comunità Europea.

Nelle avvertenze i consumatori sono invitati a riconsegnare i numeri di lotto del prodotto sopra indicati presso il punto vendita di acquisto. Ovviamente tali lotti non vanno consumati.