Farina di mais Fioretto di Molino Sapignoli: richiamo per rischio chimico

Nuovo richiamo sul sito Salute.gov: ritirato dal commercio un singolo lotto della Farina di mais Fioretto di Molino Sapignoli a causa di un rischio chimico.

mais

È stato pubblicato un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto della Farina di mais Fioretto di Molino Sapignoli a causa di un rischio chimico. Sul sito la data di pubblicazione dell’allerta è quella del 29 novembre 2021, mentre sull’avviso di richiamo vero e proprio la data effettiva dei controlli è quella del 24 novembre 2021.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Farina di mais Fioretto, mentre il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Molino Sapinoli di Sapignoli G. & C. Snc. Sull’avviso di richiamo non è riportato il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore, mentre sia il marchio del prodotto che il nome del produttore è Molino Sapignoli, con sede dello stabilimento a Calisese di Cesena (FC).

farina mais

Il numero del lotto di produzione coinvolto nel richiamo è 210249, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 1 ottobre 2022 e unità di vendita rappresentata dalla confezione da 1 kg.

Il motivo del richiamo è un rischio chimico, più precisamente il riscontro di una non conformità relativa ai valori di micotossine. Nelle avvertenze non c’è scritto nulla, ma in questi casi solitamente il consiglio è quello di non consumare il lotto in questione se già acquistato e presente in casa.