di Manuela 25 Maggio 2021
ferrero

Da Ferrero arriva un accordo con Falck Renewables con lo scopo di produrre e immettere in rete energia elettrica green al 100% rinnovabile. Questo virtual power purchase Agreement (PPA) dovrebbe durare 10 anni e vedrà coinvolto due impianti fotovoltaici installati in aziende agricole in Sicilia, quelle che sono attualmente in fase di costruzione nelle zone di Ragusa e Trapani.

Quando i due impianti fotovoltaici, di proprietà sempre della Falck Renewables, saranno del tutto tutto attivi, ecco che saranno in grado di produrre fino a 35 GWh di elettricità all’anno. Si tratta di un quantitativo di energia che può coprire i fabbisogni energetici di circa 13mila famiglie. Ma non solo: questi due impianti creeranno una quantità di energia che sarà pari alla metà del fabbisogno di energia elettrica che Ferrero compra da rete in Italia.

In questi impianti fotovoltaici, inoltre, troverà spazio anche la produzione di piante officinali e specie autoctone.

Michele Ferro, Ferrero chief industrial and supply officer, ha dichiarato di essere orgogliosi di aver raggiunto questo accordo con Falck Renewables. Per l’azienda, questo è un ulteriore passo avanti verso il raggiungimento dei loro obiettivi di sostenibilità di gruppo. E questo avverrà sia incrementando il loro percorso di approvvigionamento di energia elettrica 100% certificata rinnovabile nei loro stabilimenti, sia ottenendo la riduzione del 50% delle emissioni di gas serra prodotto dalle loro attività entro il 2030.

Anche Toni Volpe, AD di Falck Renewables, ha ammesso di essere felice di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità di Ferrero, garantendo ai loro stabilimento l’energia prodotta dai loro impianti fotovoltaici.

Ah, sempre a proposito di Ferrero: lo sapevate che nei supermercati ci sono i nuovi Nutella Muffin?