di Manuela 9 Gennaio 2020
nutella

Pare che Ferrero stia cercando personale per coltivare le nocciole in Valdarno. Il progetto verrà presentato il 15 gennaio nella Sala Consiliare del Comune di Terranuova. A dare l’annuncio ci ha pensato il sindaco Sergio Chienni: l’invito è destinato a tutti i produttori e operatori agricoli.

Sergio Chienni ha spiegato che la Ferrero sta cercando di potenziare la produzione di nocciole che utilizzerà, fra l’altro, per creare la Nutella (cosa che dovrebbe rendere felice Matteo Salvini, no?). Proprio in tale ottica, l’azienda di Alba ha deciso di stipulare un accordo con Confagricoltura per cercare operatori economici e agricoli che vogliano entrare nel settore della coltivazione delle nocciole.

L’Italia è il secondo produttore mondiale per quanto riguarda le nocciole: sul nostro territorio produciamo il 12% e siamo secondi solo alla Turchia che vanta il 70% della produzione globale. Tuttavia la Ferrero è convinta di poter migliorare questa percentuale: da Nord a Sud c’è un grande potenziale di sviluppo, visto che diversi territori si prestano bene a coltivare ottime varietà di nocciole.

Al momento in Italia i terreni coltivati a nocciole arrivano a 70mila ettari: da qui all’anno vengono prodotte in media 110mila tonnellate di nocciole. Da qui è nato il Progetto Nocciola Italia, progetto di filiera che vuole trasformare zone del territorio nazionale in aree adatte alla produzione di nocciole. Da poco la Valdichiana sembra essersi interessata a tale programma e adesso tocca al Valdarno. Questi sono i punti chiave del Progetto Nocciola Italia:

  • valorizzazione vivaistica
  • qualificazione dei terreni
  • tracciabilità e sostenibilità
  • accordo di filiera

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento