di Manuela 3 Maggio 2021
basilica santo spirito

Giro di vite a Firenze: come in molti si aspettavano, da adesso sarà vietato consumare cibi e bevande sul sagrato della Basilica di Santo Spirito. Anzi, c’è di più: sarà anche vietato sostarci, si potrà transitare solo per recarsi nella Basilica.

Le foto che trovate sulla pagina Facebook della Basilica di Santo Spirito sono abbastanza eloquenti e testimoniano il grado di assembramenti e bivaccamenti che quotidianamente si svolgevano qui.

Grazie alle nuove restrizioni, da oggi sarà vietato stazionare e consumare cibi e bevande di qualsiasi tipo e genere su tutto il sagrato della Basilica di Santo Spirito (quindi sia quello davanti alla facciata principale, sia quello davanti a quella laterale). Il transito sarà permesso solamente per accedere alla Basilica, con l’eccezione, ovviamente, di iniziative autorizzate dal Comune o dalle autorità religiose.

Tutto questo è stato stabilito da un’ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella, basata sui dati rivelati durante l’ultimo comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Vietato, poi, anche mangiare e bere sugli scalini, qui al massimo ci si potrà solo sedere.

Ma attenzione: per la scalinata è stato imposto il divieto di stazionamento dalle ore 16 alle ore 22 di venerdì, sabato e domenica (dopo di che scatta in automatico il coprifuoco valido in tutta Italia).

Questi divieti saranno in vigore tutti i giorni della settimana, 24 ore su 24. Chi li violerà, potrà essere sanzionato con una multa dai 400 ai 1.000 euro.