di Manuela 16 Settembre 2019
hamburger

In Francia muore un bambino a causa di un hamburger con Escherichia coli. Il bambino si chiamava Nolan Moittie: si è spento all’età di 10 anni dopo aver passato 8 anni su una seria a rotelle. Nolan non poteva mangiare, parlare o camminare a causa di quell’hamburger contaminato da E. coli che era stato acquistato in un supermercato Lidl.

Era il 2011 e Nolan aveva 24 mesi: all’improvviso si sentì male dopo aver mangiato della carne contaminata. E non fu il solo: altri 15 bambini della regione dell’Hauts-de-France si erano ammalati dopo aver mangiato la carne contaminata. All’epoca fu un vero e proprio scandalo: alla fine delle indagini venne condannato l’ex capo dell’azienda, Guy Lamorlette. I medici riuscirono a salvare la vita di Nolan, ma i danni causati dal batterio furono irreversibili: il bambino, infatti, soffriva già di una grave malattia neurologica la quale peggiorò i danni provocati dall’E. coli.

Nolan per 8 anni ha dovuto essere assistito 24 ore su 24: non poteva mangiare da solo, parlare o camminare. Adesso, dopo otto anni di continue sofferenze, Nolan si è sentito nuovamente male: i medici questa volta non hanno potuto fare nulla, il suo fisico ormai si era troppo indebolito e il suo cuore ha ceduto per sempre. Anche un altro bambino, contaminato sempre dal medesimo batterio, era già morto qualche anno prima.