Francia, prosciutto cotto Herta: maxi richiamo per rischio microbiologico

Maxi richiamo in Francia per lotti del prosciutto cotto Herta a vari marchi a causa di un rischio microbiologico.

prosciutto cotto

In Francia c’è stato un maxi richiamo per quanto riguarda il prosciutto cotto Herta a diversi marchi: il sito Rappel Conso (quello che pubblica le allerte francesi relative ai prodotti pericolosi) ha parlato di un rischio microbiologico.

Il fatto è che il prosciutto cotto Herta viene venduto sotto nome di diverse marche. La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Le Bon Paris à étouffée – 6 fette. Questo prosciutto viene venduto in parecchie catene di supermercati, fra di esse figurano:

  • Système U
  • Leclerc
  • Monorpix
  • Metro
  • Leader Price
  • Intermarché
  • Francap
  • Atac
  • Schiever
  • Carrefour
  • Casino
  • Franprix

Per quanto riguarda il numero di lotto, il richiamo riguarda le vaschette di prosciutto commercializzate fra il 25 e il 27 agosto 2021 con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 22 settembre 2021.

grissini al prosciutto cotto farcia

Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico, cioè la possibile presenza di Listeria monocytogenes. La listeriosi è una tossinfezione alimentare provocata dall’ingestione di cibo contaminato.

Soprattutto nei soggetti immunodepressi, nei bambini, negli anziani o nelle donne in gravidanza può provocare sintomi molto gravi, anche mortali:

  • febbre
  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • dolore addominale
  • dolori muscolari
  • encefalite
  • meningite (con emicrania, irrigidimento del collo, problemi di equilibrio e confusione mentale)
  • sepsi
  • aborto
  • parto prematuro
  • morte
Potrebbe interessarti anche