di Valentina Dirindin 16 Febbraio 2021
genova-protesta-ristoratori-traffico-tilt

C’è stato un momento di particolare tensione al corteo di protesta che ha coinvolto centinaia di ristoratori a Genova il 15 febbraio, con un’auto che ha colpito due persone. La manifestazione, che ha mandato in tilt il traffico cittadino, era volta a chiedere conto della chiusura dei ristoranti imposta per San Valentino, con il passaggio della Liguria in zona arancione e il conseguente stringersi delle regole per il contenimento del Coronavirus.

“Non siamo interruttori”, hanno detto i ristoratori manifestanti, lamentando anche lo scarso preavviso ricevuto per il cambiamento della situazione.

Durante la manifestazione, inoltre, un automobilista ha tentato di forzare il blocco con la sua Panda e, insistendo nel suo voler passare nonostante il corteo in corso, ha urtato due persone, facendo cadere a terra una ragazza. I manifestanti hanno poi seguito l’automobile, che ha proseguito riuscendo a fuggire.

Il conducente dell’automobile, tuttavia, è stato rintracciato dalle autorità e accompagnato in questura per essere interrogato. L’uomo è stato poi denunciato a piede libero per lesioni, fuga in caso di incidente con danni alle persone e omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale.

La ragazza colpita dall’automobile, nel frattempo, è stata soccorsa da un’ambulanza e fortunatamente non sembra aver riportato ferite serie, con una prognosi di dieci giorni.

[Fonte: Il Secolo XIX]