di Valentina Dirindin 1 Agosto 2020
giuseppe conte pizza

Il premier Giuseppe Conte ha assaggiato durante una manifestazione in piazza la pizza “Dpcm”, evidentemente creata in suo onore, e ha preso la cosa con la giusta ironia. “Ahimé questo è il miglior Dpcm mai prodotto”, ha infatti detto il presidente del Consiglio dopo aver assaggiato una fetta della pizza dedicata ai suoi decreti ministeriali, tanto celebri durante il periodo del lockdown e nelle successive fasi della ripartenza.

Tutta questa ironia nel prendere l’iniziativa non è certo riservata a chiunque, ma la fetta di pizza era il simbolo di una buona causa. A farla assaggiare al premier, infatti, sono state le associazioni PizzAut, Il Tortellante e Banda Rulli Frulli, realtà impegnate per l’integrazione sociale e lavorativa di ragazzi con disabilità e con autismo. Lo scopo è insegnare a questi ragazzi un lavoro, magari nel mondo della ristorazione, e perché no, della ristorazione di livello: all’associazione Il Tortellante, ad esempio, è molto vicino lo chef Massimo Bottura.

Le associazioni si trovavano in piazza Montecitorio per un’iniziativa organizzata dal senatore Eugenio Comincini di Italia Viva, una piccola festa per sensibilizzare politica e opinione pubblica sul tema della disabilità e dell’inclusione sociale, a cui si sono prestati anche alcuni politici, tra cui appunto Giuseppe Conte, a cui è stata immediatamente offerta la pizza battezzata come i suoi decreti-tormentone.

[Fonte: Adnkronos.]