di Manuela 16 Marzo 2021
bacche goji

È comparso un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto delle Goji Berry di Torrefazione La Forlivese a causa di un rischio chimico. Sul sito la data di pubblicazione dell’allerta è quella del 16 marzo 2021, ma sull’avviso di richiamo la data effettiva dei controlli veri e propri è quella dell’11 marzo 2021.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Goji Berry, così come il marchio del prodotto. Invece sia il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato, sia il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore, sia il nome del produttore è Torrefazione La Forlivese dei F.lli Mambelli Srl, con sede dello stabilimento in via Ossi 93 a Forlì.

Il numero del lotto di produzione coinvolto nel richiamo è 00429: data di scadenza o termine minimo di conservazione del 30 dicembre 2021. Le unità di vendita richiamate sono rappresentate dai pacchi da 1 kg, da 2 kg e da 5 kg.

Il motivo del richiamo è un rischio chimico, cioè la presenza della sostanza attiva Carbofuran che supera i limiti consentiti dalla legge (0,049 +/- 0,025). Il richiamo è avvenuto su segnalazione del fornitore.

Nelle avvertenze viene richiesto a tutti i clienti di verificare se in casa abbiano il lotto sopra indicato di Goji Berry. In caso affermativo, non deve essere mangiato e va riportato presso il punto vendita di acquisto.

1