di Manuela 18 Marzo 2020
Grana Padano

Anche il Consorzio Grana Padano ha deciso di donare 1 milione di euro per combattere l’emergenza Coronavirus. Come fatto da Lavazza e il consorzio dei vini piemontesi (solo per fare un paio di esempi, ci sono state tante altre aziende e società a fare altrettanto), anche Grana Padano ha voluto dare il suo contributo per cercare di aiutare in questo difficile momento.

Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Tutela Grana Padano ha così suddiviso la donazione:

  • Lombardia: 500.000 euro
  • Veneto: 250.000 euro
  • Piacenza: 150.000 euro
  • Trentino: 50.000 euro
  • Piemonte: 50.000 euro

In questo modo il Consorzio ha voluto simbolicamente aiutare tutte le aree della zona di produzione della Dop. I soldi saranno utilizzati per acquistare respiratori, tamponi, mascherine e strumenti sanitari necessari.

Nicola Cesare Baldrighi ha spiegato che l’azienda ha deciso di muoversi in tal senso per spirito di solidarietà sociale: avrebbero potuto trattenere in azienda questo milione di euro in quanto ne avevano bisogno, ma destinare questi soldi alla sanità sarà molto più efficace.

Ha poi aggiunto che anche il sistema Grana Padano è in difficoltà, ma loro non possono fermarsi in quanto devono fare la loro parte per produrre cibo. Il loro sacrificio è secondo solamente a quello di medici, infermieri e personale sanitario che il presidente ringrazia di cuore. Ricorda poi che anche il Consorzio sta subendo gravi danni produttivi.