di Manuela 17 Marzo 2021
viaggiare

Pronti a tornare a viaggiare? L’Europa si sta già muovendo in tal senso e in maniera ottimistica sta pensando a un passaporto vaccinale, il cosiddetto Green Pass, che consentirà quest’estate i viaggi fra le nazioni con vaccino o test negativo. Per questo motivo oggi è stato presentato alla Commissione UE il nuovo pass Covid.

In pratica grazie a questo passaporto vaccinale, i cittadini europei quest’estate potranno viaggiare se:

  • hanno fatto la vaccinazione anti Covid-19
  • sono negativi al test
  • sono guariti dalla Covid-19 e hanno gli anticorpi

Se il viaggiatore rispetterà questi requisiti, ecco che potrà viaggiare. Ma quando arriverà questo Certificato? Al momento pare che sarà disponibile a partire da giugno, in formato cartaceo o digitale. Inoltre non solo sarà interoperabile e legalmente vincolate per tutti gli Stati membri dell’UE, ma ammetterà anche tutti i vaccini disponibili sul mercato (quindi anche quelli non ancora autorizzati in UE).

Questo Certificato vaccinale sarà aperto anche all’Islanda, alla Norvegia, alla Svizzera e al Liechtenstein. Verrà rilasciato ai cittadini UE e ai loro famigliari, indipendentemente dalla nazionalità. E dovrebbe essere rilasciato anche ai cittadini non UE, ma residenti nell’UE o ai visitatori che hanno il diritto di andare negli altri Stati membri.

La stessa Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha sottolineato che questo certificato verde avrà l’obiettivo di ripristinare la circolazione in modo sicuro, responsabile e che dia fiducia a tutti. Perché lo scopo è quello di riaprire.

In realtà questo Green Pass fa parte di un più ampio pacchetto per la revoca coordinata e in sicurezza delle misure anti Covid-19 in tutta l’Unione Europea. Fra le altre misure proposte abbiamo:

  • benchmark sulle aperture dei settori (in situazioni che siano comparabili)
  • creazione di uno strumento per monitorare le acque reflue
  • progetto che trasformi cultura e turismo in un volano per le riaperture
1