di Manuela 3 Dicembre 2020
grissini rustici

Proseguono i richiami sul sito Salute.gov. Sono stati ritirati dal commercio diversi lotti dei Grissini rustici biologici di In’s Marcato, con richiamo a causa di un rischio chimico. Sul sito l’allerta è stata pubblicata in data 2 dicembre 2020, tuttavia l’avviso di richiamo riporta la data del 27 novembre 2020.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Grissini rustici biologici, con marchio del prodotto e nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato di In’s Mercato S.P.A. Il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore e il nome del produttore è, invece, Biscopan S.rl. con sede dello stabilimento in via dell’Industria 345 a Badia Polesine (RO).

Questi sono i numeri di lotto coinvolti nel richiamo:

  • 135, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 14 febbraio 2021
  • 140, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 19 febbraio 2021
  • 163, data di scadenza o termine minimo di conservazione dell’11 marzo 2021
  • 167, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 15 marzo 2021
  • 170, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 18 marzo 2021
  • 171, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 19 marzo 2021
  • 176, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 24 marzo 2021
  • 184, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 2 aprile 2021
  • 188, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 6 aprile 2021
  • 191, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 9 aprile 2021
  • 197, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 15 aprile 2021
  • 198, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 16 aprile 2021
  • 203, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 21 aprile 2021
  • 205, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 23 aprile 2021

L’unità di vendita riguarda la confezione da 200 grammi.

Il motivo del richiamo precauzionale è la presenza di semi di sesamo con possibile presenza di ossido di etilene oltre i limiti consentiti dalla legge. Nelle avvertenze sono indicate solo le scadenze dei suddetti lotti, ma in questi casi il consiglio è quello di non consumare i lotti in questione.

1