di Manuela 7 Agosto 2020
Pasta Zara

E’ ufficiale: Gruppo Barilla acquista Pasta Zara. Il passaggio, però, diventerà ufficiale solo a partire dal 1 ottobre 2020. Dopo tre giorni di consultazioni, è arrivato il via libera definitivo. A dare la notizia è stata la Cisl Fvg, secondo cui l’intesa raggiunta fra l’industria di Trieste e il colosso dell’Emilia è un segnale importante per l’indistria locale e regionale. Inoltre si tratta della conclusione favorevole di una vicenda iniziata a maggio 2018 grazie alla procedura di concordato.

Fra gli accordi raggiunti, questi sono alcuni dei punti salienti:

  • passaggio dei 153 dipendenti di Pasta Zara
  • mantenimento del contratto collettivo nazionale di lavoro
  • mantenimento degli attuali inquadramenti e delle indennità
  • istituzione del premio per obiettivi a partire dal 2021

Questa intesa permetterà di garantire la continuità a un sito produttivo fondamentale non solo per Trieste, ma per tutta la regione. Il che è una cosa assai positiva soprattutto in un momento economico così di crisi anche dal punto di vista occupazionale.

In una nota apposita, il sindacato ha rimarcato la disponibilità offerta dalla dirigenza durante il tavolo dei dialoghi. In aggiunta al sostegno dei sindacati, il tutto ha facilitato l’ingresso di Barilla. Nel corso dell’ultima settimana di agosto, poi, verranno organizzate delle assemblee per spiegare ai dipendenti i parametri dell’intesa raggiunta.