di Valentina Dirindin 16 Giugno 2020
Hiša Franko

Per la prima volta la Guida Michelin arriva ad assegnare le sue stelle in Slovenia, terra di grandi ristoranti meritevoli. Primo fra tutti, naturalmente, è Hisa Franko, meraviglioso tempio della cucina della chef Ana Ros a cui mancava un riconoscimento simile (se volete saperne di più, tra le nostre pagine trovate una nostra recente intervista alla chef e un racconto dal ristorante).

Finalmente quel riconoscimento è arrivato e, come era prevedibile, sono direttamente due le stelle assegnate alla cucina di una delle migliori chef donna del mondo. Ma, oltre al successo della chef Ana Ros, la vera notizia è forse il debutto della “Rossa” in Slovenia: un’operazione caldeggiata e richiesta dal Paese, che ha evidentemente capito l’importanza della ristorazione stellata nell’indirizzare i flussi turistici.

Sono sei in tutto i premiati con i macaron nella prima edizione della Guida Michelin Slovena: come abbiamo già detto, due stelle sono andate ad Ana Ros, mentre altri cinque locali sono stati premiati con una stella Michelin: Hiša Denk (Gregor Vračko), Pri Lojzetu (Tomaž Kavčič), Vila Podvin (Uroš Štefelin), Dam (Uroš Fakuč) e Atelje (Jorg Zupan). Nove invece i Bib Gourmand. Sei inoltre i ristoranti premiati per il loro impegno nei confronti della cucina sostenibile: tra questi, ancora una volta, compare il nome di Ana Ros.