di Chiara Cavalleris 15 Ottobre 2018

Se siete stati ad Orbetello solo per fare il bagno, vi siete persi qualcosa. Al di là della Laguna, con tanto di oasi protetta dal WWF, la cittadina toscana, con tutto il suo circondario, è un polo gastronomico di rilievo, i sapori di campagna e di mare combinati. La Bottarga di Orbetello, Presidio Slow Food, vi dice niente?

Per scoprire quel territorio, a maggior ragione che siamo in autunno – il vino è appena stato imbottigliato e i fegatelli si mangiano più volentieri – c’è Gustatus, che da tredici anni racconta produttori, ricette e chicche gastronomiche del Comune maremmano. Dal 31 ottobre al 4 novembre potrete conoscere i vini, gli oli, il pesce di laguna, i salumi e tutte le tradizioni enologiche e culinarie di lì, attraverso più di sessanta aziende espositrici e un ampio programma dedicato, infarcito di degustazioni guidate.

[Osterie d’Italia 2019: tutte le Chiocciole Slow Food]

Come funziona? La manifestazione dura dalle 11 del mattino alle 23, per tutti e cinque i giorni tranne il primo giorno, mercoledì, che si inizia alle 17.30.

Il calice sarà il vostro biglietto di ingresso: si acquista al costo di 5 euro, e poi ci si lascia guidare dal palato attraverso le vie della città, che per l’occasione diventerà un grande mercato del gusto, intervallato da show cooking e laboratori didattici, ma anche rievocazioni storiche e artigianato locale, con qualche focus sui prodotti emblema del posto. C’è una “Piazza del pesce”, per dire.

Noi saremo là, insieme a I Love Italian Food e ad IFood, nostri “cugini” della famiglia Netaddiction, con un Dissapore Café davvero inedito, incentrato sui cibi del luogo e su chi li rende quelli che sono. Vi racconteremo di Vermentini e dell’acquacotta da un gran bel panorama: se la cosa vi fa rosicare, veniteci a trovare.