di Manuela 5 Novembre 2020
maiale

In Canada è stato segnalato un raro caso di influenza suina da virus H1N2 in un uomo, ma le autorità rassicurano: è stato un caso isolato, non ci sono rischi di epidemie.

Il caso è stato segnalato nella provincia occidentale dell’Alberta già a metà ottobre: è la prima volta che in Canada una persona viene infettata con questo ceppo virale. Non bisogna confondere il virus H1N2 con il più comune virus H1N1 dell’influenza suina.

I funzionari sanitari hanno spiegato tramite un apposito comunicato stampa che, per ora, questo è l’unico caso di influenza segnalato in Alberta in questa stagione influenzale. Il paziente ha manifestato sintomi lievi tipici dell’influenza: dopo essere stato testato, l’uomo si è ripreso velocemente. Inoltre al momento non ci sono prove che indichino che il virus si sia diffuso.

Comunque sia i sanitari locali stanno ora indagando per accertarsi che il virus non si sia diffuso fra la popolazione e per capire come sia avvenuto il contagio in questo paziente.

Sin dal 2005, in tutto il mondo sono state segnalate solamente 27 persone infettate dal virus H1N2. Questo virus non si prende mangiando carne di maiale o prodotti derivati, ma solamente venendo a contatto con suini infetti. Inoltre è rara la diffusione da uomo a uomo, così come è raro come tipo di influenza.