di Manuela 23 Settembre 2020
zafferano

Furto presso l’Ipercoop di San Donato: due donne hanno rubato più di 650 euro di zafferano nel supermercato, equivalente a circa 80 confezioni. Colte in flagranza di reato, sono state denunciate e arrestate.

E’ innegabile che lo zafferano sia uno dei prodotti più ambiti dei ladri da supermercato (tanto che viene considerato il cibo più costoso al mondo): in alcuni store le singole confezioni vengono vendute solamente all’interno di dispositivi anti taccheggio che vanno poi rimossi alla cassa.

Lo sa bene l’Ipercoop di San Donato, supermercato in provincia di Torino, che qualche giorno fa si è visto rubare parecchie confezioni di zafferano. Due donne, di nazionalità italiana, di 22 e 16 anni, avevano infatti sottratto ben ottanta confezioni della gialla spezia, per un valore di più di 650 euro. Poi, arrivate nei pressi delle casse, avevano provato a uscire passando nella corsa “Senza acquisti”.

Non avevano però considerato il fatto che sia il personale addetto alla sorveglianza che alcuni dipendenti avevano notato il loro furto, osservandole sin da quando avevano nascosto le bustine di zafferano nelle borse.

Così, quando hanno provato a uscire dal supermercato, sono state fermate dai vigilantes. Sul posto sono subito arrivati gli agenti di polizia avvertiti dai dipendenti: durante la perquisizione hanno scoperto così il ricco bottino di più di 650 euro di zafferano. Per questo motivo, la donna maggiorenne è stata arrestata con l’accusa di tentato furto, mentre la ragazza minorenne è stata denunciato per lo stesso reato, ma si trova in stato di libertà.