Jesolo: divieto di vendita per asporto e di consumo di alcolici su suolo pubblico

Anche a Jesolo si attuano misure contro la movida selvaggia: arriva il divieto di vendita per asporto e di consumo di alcolici sul suolo pubblico.

alcolici

Movida selvaggia non solo a Trento: anche a Jesolo c’è un problema del genere e, per tentare di arginarlo, è stato emanato il divieto di vendita per asporto e di consumo di alcolici sul suolo pubblico.

Nel corso delle ultime settimane il comportamento di alcuni giovani e giovanissimi ha portato a episodi spiacevoli e violenti sul Lido di Jesolo. Per questo motivo Valerio Zoggia, il sindaco della città, dopo aver ottenuto l’approvazione della Prefettura di Venezia, ha emesso un’ordinanza valevole per tutta l’estate.

Questa ordinanza, in pratica, limita il consumo di alcolici e superalcolici sul suolo pubblico. Due i capisaldi:

  • divieto di detenzione e di consumo su suolo pubblico di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro, lattine o altro tipo, anche quando acquistate tramite distributori automatici
  • divieto di vendita per asporto, tranne per uso domestico, delle bevande alcoliche e superalcoliche come visto sopra

Queste limitazioni saranno valide in tutte le aree pubbliche dentro il territorio comunale, quindi arenile incluso. Due i periodi di tempo in cui saranno attive:

  • dall’11 giugno al 27 settembre: divieto attivo dalle 16 di ogni venerdì, sabato e domenica fino alle sei del giorno successivo
  • dal 2 agosto al 30 agosto: divieto attivo tutti i giorni, sempre dalle 16 alle 6 del giorno successivo

Consentita, invece, la somministrazione di alcolici e superalcolici dentro i locali o nelle apposite pertinenze esterne. Permessa anche la vendita per asporto per uso domestico, ma in questo caso gli alcolici dovranno essere racchiusi in appositi contenitori con involucri sigillati.

In caso di violazione delle suddette norme, la multa sarà di 200 euro. Il sindaco Valerio Zoggia ha spiegato che sono tutti determinati a mettere in atto le misure indispensabili per contrastare il fenomeno dell’abuso di alcolici con conseguenti episodi di eccessi che nelle ultime settimane stanno danneggiando l’immagine di Jesolo.

La città è ormai stanca di dove subire di continuo atteggiamenti irresponsabili che finiscono col danneggiare anche gli operatori che, a fatica, stanno cercando di ricostruire il turismo dopo mesi di chiusure e restrizioni.

Potrebbe interessarti anche