di Valentina Dirindin 12 Ottobre 2020
davide lacerenza gintoneria milano

Non c’è pace per La Gintoneria di Davide Lacerenza a Milano, che è stata nuovamente chiusa dopo un controllo delle forze dell’ordine.

Non è passato neanche un mese dalla riapertura dopo la chiusura per dieci giorni ordinata dalla questura a seguito di numerose segnalazioni per schiamazzi, assembramenti e spaccio di droga che il locale si trova di nuovo nei guai. Nel mezzo, anche un articolo denuncia della giornalista e influencer Selvaggia Lucarelli su un clima violento e su incassi sospetti.

Lacerenza, ex fidanzato di Stefania Nobile (la figlia di Vanna Marchi) non si distingue certamente per sobrietà, e pubblica sui social atteggiamenti spesso sopra le righe (come la sua bravata sulla Ferrari, con cui sfrecciava in centro città a quasi 140 chilometri all’ora).

E proprio sui suoi canali social Davide Lacerenza ha documentato il nuovo bliz delle forze dell’ordine, che hanno verificato lo stato del locale e lo hanno chiuso, probabilmente per assembramenti e mancanza di rispetto delle norme anticoronavirus. Il proprietario del locale tuttavia spiega nella sua storia su Instagram che dentro il locale si trovavano 14 persone, e altre 12 erano fuori: “poche per un sabato sera”, ha detto, annunciando che La Gintoneria riaprirà regolarmente venerdì prossimo.

[Fonte: Milano Today]