di Nunzia Clemente 23 Settembre 2017
barisieur

Gadget tecnologici che passione: sentiamo spesso dire che puoi farci di tutto, manca solo il caffè.

Sbagliato, non è più così.

E tra l’altro, l’ingegnosa sveglia chiamata Barisieur, non si limita a svegliarvi con un perfetto caffè filtro, simbolo degli “specialty coffee” oggi tanto di moda in Italia, tiene anche in caldo la tazza, raffredda la fialetta di crema qualora vogliate aggiungerla, conserva caffè e zucchero dentro un cassetto adorabile, ricarica il telefono e, come se questo non bastasse, è pure bella da guardare.


Fare il caffè filtro buono come in caffetteria


Il designer londinese Joshua Renouf sta lavorando instancabilmente per rispettare la scadenza del crowdfunding (raccolta fondi online per sostenere progetti di organizzazione o singoli) che gli ha permesso di raccogliere 500mila dollari, fissata entro settembre 2017.

barisieurbarisieur

Il look in sé della sveglia è elegante, tutto in acciaio inossidabile, vetro e legno. Il set da caffè si trova sopra un vassoio rimovibile, così può essere pulito facilmente.

Ovviamente, come spiega il video, dietro il gadget che eleva alla massima potenza il piacere della colazione a letto c’è un sacco di scienza noiosa da spiegare, diciamo che le cose essenziali da fare sono queste:

— inserire il caffè prima di addormentarvi;
— impostare il timer;
— svegliarsi con il profumo inebriante del caffè caldo.

Potete aggiungere anche latte, zucchero e tutto ciò che volete.

barisieur

Va da sé che come tutte le cose per cui vale la pena vivere Barisieur non viene via per poco.

Una volta messa in commercio costerà 420 dollari, poco più di 350 euro.

Troppo per quella che, in fin dei conti, è una semplice macchinetta del caffè programmata? Può darsi, sempre sperando che un oggetto del genere messo così vicino al letto, non sia pericoloso.

Ciò detto, potete mettervi subito in lista d’attesa, in questo caso pagherete soltanto 300 dollari sul sito o nella pagina Indiegogo del designer inglese.

C’è anche lo sconto, cosa volete di più?

[Crediti | Link: Huffington Post]