di Manuela 2 Gennaio 2021
auto

I furbetti non ci sono in Italia (la festa in un resort in provincia di Brescia vi dice niente?). A Londra sono stati multati dei ragazzi che viaggiavano tranquillamente in auto dalla capitale verso Brighton. La scusa del cibo da asporto non ha retto: nel Regno Unito è vietato spostarsi di comune per il take-away.

Tutto è accaduto la sera della vigilia di Capodanno. Durante i controlli di routine, la Polizia ha fermato un’auto con a bordo un gruppetto di ragazzi che viaggiavano lungo la strada che collega Londra a Brighton (sono circa 131 km).

Alla richiesta di spiegazioni sul perché fossero in giro nonostante le restrizioni, ecco che i ragazzi hanno spiegato che stavano andando a Brighton per prendere del cibo da asporto. Tuttavia questa è una palese violazione delle norme anti diffusione Covid-19 stilate nel Regno Unito. Le norme parlano chiaro: nelle aree di livello di allerta 4 le persone possono andare di persona a ritirare il cibo d’asporto, ma solo se rimangono all’interno del proprio comune di residenza.

Questo vuol dire che andare da Londra a Brighton per prendere del cibo d’asporto è vietatissimo. Per questo motivo i furbetti si sono visti comminare a testa una multa pari a 200 sterline.

E comunque sia, questi ragazzi non sono stati gli unici a violare le regole: secondo quanto riportato dai tabloid inglesi, nella sera di Capodanno solo a Londra le forze dell’ordine sono dovute intervenire per bloccare assembramenti illegali in ben 58 feste e rave.