Manhattan: il ristorante Serendipity 3 crea le patatine fritte più costose del mondo

Nuovo record del Guinness dei Primati: il ristorante Serendipity 3 di Manhattan (New York) ha creato le patatine più costose del mondo.

patatine

Ammiratele: sono le patatine fritte più costose del mondo. Le ha realizzate il ristorante Serendipity 3 di Manhattan, a New York e hanno ricevuto la certificazione del Guinness dei Primati.

Il nome di queste patatine fritte da record è “Crème de la Crème Pomme Frites”: il ristorante ha aggiunto questa voce al menu, al modico costo di 200 dollari. In pratica un piatto di queste patatine costa circa 170 euro.

Joe Calderone, Creative Chef e Fredrick Schoen-Kiewert, Corporate Executive Chef, hanno ideato questo piatto partendo da ingredienti di lusso per poter offrire ai clienti un’esperienza unica (sia gustativa che economica a dire il vero).

Nella ricetta delle patatine fritte più care al mondo troviamo come ingredienti:

  • patate Chipperbeck Upstate
  • champagne Dom Perignon
  • aceto di champagne francese J. LeBlanc Ardenne
  • grasso d’oca di animali allevati in Francia (non in gabbia)
  • sale di Guerande al tartufo
  • olio tartufato
  • pecorino Tartufello delle Crete Senesi
  • tartufo nero estivo a scaglie italiano
  • burro al tartufo
  • panna biologica A2 A2 100% prodotta da mucche Jersey nutrite con erba
  • formaggio Gruyère Truffled Swiss Raclette invecchiato di 3 mesi
  • polvere d’oro alimentare 23k

Le patatine fritte vengono poi servite su un piatto Arabesque di cristallo Baccarat, accompagnate da una ciotola con Mornay Sauce per intingervi le patatine dorate.

patatine fritte

Per preparare queste patatine, ecco che le patate vengono prima scottate nelle Champagne Dom Perignon e nell’aceto francese J. LeBlanc, per dare sin dal primo morso un tocco iniziale dolce e acidulo.

Poi vengono cotte tre volte nel grasso d’oca in modo da donare all’esterno una consistenza croccante. Nel frattempo viene preparata la salsa Mornay che accompagna le patatine fritte. Si inizia sciogliendo in padella abbondanti quantità di burro al tartufo, si aggiunge la farina per fare un roux e si monta poi la panna biologica per addensare la salsa.

Infine nell’impasto si incorporano i cubetti di Gruyère Truffled Swiss Raclette, raggiungendo una densa cremosità che ricorda un po’ una fonduta. Infine il piatto viene guarnito con scaglie di tartufo nero, scaglie di formaggio pecorino Tartufello delle Crete Senesi e la polvere d’oro alimentare 23k.

[Crediti | GuinnessWorldRecords]

Potrebbe interessarti anche