MasterChef Italia: l’ex concorrente Polone condannato per una pistola da softair

Guai per un ex concorrente di MasterChef Italia: Polone è stato arrestato e condannato a causa di una pistola da softair non regolamentare.

Masterchef 11; ottava puntata

Guai giudiziari per un ex concorrente di MasterChef Italia: Gabriele Policarpo, meglio conosciuto come Polone, è stato condannato a 5 mesi di reclusione a causa di una pistola da softair non regolamentare.

Se ricordate, Polone ha partecipato all’ultima edizione di MasterChef Italia 11: eliminato durante la nona puntata, è stato un concorrente alquanto controverso per via del suo caratterino (è stato un grande amico per qualche concorrente, fra cui anche il finalista Christian e malvisto da altri).

polone masterchef italia 11

Qualche tempo fa Polone era stato fermato dai Carabinieri di Aprilia per un controllo vicino a La Gogna. Durante il controllo di routine, nella sua auto venne trovata una pistola da softair, una semiautomatica modello Bruni P4 calibro 8mm a salve. Il problema è che la pistola non aveva il tappo rosso che solitamente indica che si tratta di una pistola giocattolo.

Per questo motivo venne denunciato e adesso è arrivata la sentenza. L’aspirante chef, accompagnato dal suo avvocato, stamattina si è recato in aula per ascoltare l’esito del processo. Polone è stato condannato a 5 mesi di reclusione per l’accusa di essere stato fermato in auto con una pistola da softair non in regola.

La sentenza ha in realtà aggiunto un mese a quanto chiesto dal Pubblico Ministero: questi aveva chiesto, infatti, solamente quattro mesi, ma la condanna è stata di cinque mesi.

Come succede poi in questi casi, la pena è stata sospesa alla fine dell’udienza: il giudice Trapuzzano l’ha modificata in una sanzione economica del valore di 800 euro.

masterchef italia