Matteo Salvini pizzicato in passeggiata a Roma con la fidanzata si difende: “Andavo a fare la spesa”

Matteo Salvini è stato beccato a Roma in passeggiata mano nella mano con la fidanzata. Ma il leader della Lega si difende: stava andando a fare la spesa.

Matteo Salvini

Matteo Salvini è stato beccato in passeggiata a Roma con la fidanzata, mano nella mano. Ma il leader della Lega si difende “Andavo a fare la spesa”. Salvini è stato fotografato mentre andava a spasso insieme a Francesca Verdini, la sua fidanzata. Ovviamente la cosa non è certo passata inosservata: come, Salvini tuona a destra e a manca di chiudere tutti, scrive dappertutto l’hashtag #iostoacasa e poi è il primo a uscire di casa per farsi un giretto?

Le polemiche per questo gesto non sono certo mancate. Michele Bordo, vicecapogruppo PD alla Camera dei Deputati, ha tuonato sostenendo che mentre Salvini trascorre le sue giornate dicendo in ogni salotto televisivo che bisogna chiudere tutto, ecco che poi va in giro per la Capitale senza nessun motivo valido, fra l’altro anche violando regole che valgono per tutti gli altri italiani.

Bordo ha poi messo il carico e ha spiegato che questo è l’ennesima volta in cui Salvini prende in giro gli italiani. E Salvini? Tramite una diretta Facebook ha spiegato il perché del suo gesto: lui non stava passeggiando al Colosseo, era uscito per fare la spesa sotto casa. E ha aggiunto che anche lui ha diritto a fare la spesa visto che, come tutti, esce per andare in farmacia o fare la spesa.

Ok, ineccepibile, ma il problema non è l’uscita per fare la spesa, è come fai la spesa. Probabilmente Salvini si è scordato di parte delle direttive del governo che regolano le uscite per la spesa:

  • si esce da soli a fare la spesa, non in coppia
  • non si dà la mano a nessuno
  • si sta a distanza di 1 metro da chiunque altro, indipendentemente che si tratti della fidanzata o dei bodyguard
matteo salvini
Potrebbe interessarti anche