McDonald’s assume a Firenze, ma in pochi rispondono all’annuncio

Appena un centinaio di domande per 78 posti disponibili nei McDonald's di Firenze e provincia: il piano di assunzioni in Toscana fa flop.

McDonald's

McDonald’s a Firenze cerca nuovo personale da assumere, ma in pochi rispondono all’annuncio fatto dal colosso del fast food.

La catena è alla ricerca di ben 78 dipendenti (da ripartire  tra i ristoranti della provincia: 4 a Campi Bisenzio, 3 a Mugello e 50 a Empoli, dove è in apertura un nuovo locale), ma alla richiesta hanno risposto appena un centinaio di persone.

Un numero piuttosto basso – come fa notare il Corriere della Sera – soprattutto se paragonato alle stesse situazioni nel Sud Italia: ad esempio a Trapani, per 35 posti all’interno di un McDonald’s, hanno risposto in circa un migliaio.

Richieste che rientrano nei piani di assunzione annunciati in Italia dall’azienda americana, che ha fatto sapere di recente che avrebbe assunto circa 2000 persone in Italia entro fine 2021. Ma non ovunque, evidentemente, la risposta è la stessa, se si guarda al caso di Firenze e provincia. Un risultato che riflette evidentemente il problema – esistente, per quanto affrontabile da diversi punti di vista – della mancanza di personale che in molti locali e ristoranti stanno affrontando nel post – Covid.

Ma in questo caso, il problema non è il compenso, che francamente sembra adeguato all’impegno richiesto: la proposta per i McDonald’s del capoluogo toscano, infatti, era di un compenso di 847 euro lordi per 24 ore settimanali. Il problema, piuttosto, sembra essere quello del part time: poco interessante forse la proposta di una assunzione a metà servizio .

[Fonte: Il Corriere della Sera]

Potrebbe interessarti anche