McDonald’s: obiettivo emissioni zero entro il 2050

McDonald's prosegue lungo la strada della sostenibilità. Ha dichiarato, infatti, che intende arrivare a emissioni zero entro il 2050.

McDonald's

McDonald’s ha annunciato di voler proseguire nella sua strada verso la sostenibilità. Come? Semplicemente ha affermato che il suo obiettivo è quello di raggiungere emissioni zero entro il 2050.

Il tutto verrà fatto aderendo alla campagna Race to Zero delle Nazioni Unite e Science Based Targets Business Ambition for 1,5°C. In realtà McDonald’s già perseguiva lo scopo di riduzione delle emissioni entro il 2030, ma adesso ha annunciato un obiettivo a lungo termine.

Il colosso dei fast food è dal 2018 che lavora in tal senso ed è arrivato a una riduzione dell’8,5% delle emissioni assolute per quanto riguarda ristoranti e uffici, mentre si parla di una riduzione del 5,9% per quanto riguarda la catena di approvvigionamento.

Chris Kempczinski, Presidente e Amministratore Delegato di McDonald’s, ha spiegato che, come azienda, hanno il privilegio e la responsabilità di dover fare la loro parte per contribuire a guidare il cambiamento nelle comunità in cui operano. Proteggere il pianeta per le generazioni future è la sfida più urgente, sia a livello mondiale che locale.

McDonald's

Per giungere a tale obiettivo, McDonald’s dovrà decarbonizzare tutto il sistema. Per fare ciò dovrà, dunque, sostenere lo sviluppo di innovazioni nel settore dell’energia rinnovabile, in quello dell’agricoltura rigenerativa, nell’economia circolare, in quello degli imballaggi e anche diminuire le emissioni nel settore agricolo.

Anche in Italia McDonald’s sta lavorando in tal senso. Numerosi i progetti e i traguardi raggiunti:

  • certificazione della filiera della carne bovina tramite il progetto “Allevamenti Sostenibili”, realizzato in concerto con Coldiretti, Associazione Italiana Allevatori e Inalca
  • logistica green
  • ristoranti a basso impatto
  • installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche insieme a Enel X
  • packaging sostenibile con l’eliminanazione della plastica monouso (il 90% degli imballaggi è attualmente di carta con un risparmi di mille tonnellate di plastica all’anno. Inoltre è stata ridotta la plastica anche negli Happy Meal)
  • miglioramento della raccolta differenziata con l’installazione di contenitori appositi nelle sale e nei dehors
  • miglioramento del riciclo nei ristoranti grazie alla collaborazione con Comierco e Seda International Packaging Group
Potrebbe interessarti anche