di Manuela 24 Luglio 2019
McDonald's, patatine

Questa storia arriva dalla Georgia, negli Stati Uniti. In un McDonald’s a una cliente vengono servite delle patatine fredde. La donna va via, poi torna e spara nel ristorante. Ovviamente le forze dell’ordine l’hanno subito arrestata. Tutto è accaduto nel McDonald’s di Garden City. La cliente aveva ordinato del cibo dal locale. Una volta ricevuta la sua ordinazione, aveva pagato normalmente ed era andata via.

Poco dopo, però, secondo quanto riferito dal proprietario del McDonald’s, la donna si era ripresentata nel ristorante lamentandosi che le patatine fritte erano fredde. Una lamentela non insolita, se non fosse per il fatto che la donna stava protestando brandendo una pistola. A questo punto, il gestore si era recato in cucina per prendere una nuova porzione di patatine, ma la donna lo aveva seguito, sparando un colpo sul pavimento.

Ottenuta la porzione di patatine, il proprietario del ristorante aveva anche offerto un rimborso alla cliente, la quale lo aveva preso prima di andarsene via. La polizia ha successivamente localizzato e arrestato la donna nella vicina Savannah, senza aver nessun problema. Il dipartimento dello sceriffo della contea di Chatham non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito alla vicenda.

A tutti noi è capitato di ricevere delle patatine fritte non proprio caldissime (e non solo da McDonald’s), ma arrivare a sparare per averne una nuova porzione calda forse è un tantino eccessivo.

[Crediti | Fox News]