di Manuela 22 Novembre 2019
McDonald's

McDonald’s di Brindisi vittima di una rapina a mano armata. Il fast food era pieno di bambini quando i malviventi, volto celato dai passamontagna e armi in mano, sono entrati nel locale e dopo aver raccimolato un bottino di 4mila euro i ladri sono fuggiti. La polizia ora indaga.

Erano da poco passate le 15 di giovedì quando nel McDonald’s all’interno del centro commerciale Brin Park di Brindisi hanno fatto irruzione tre ladri armati di fucile. I visi nascosti dal passamontagna, i tre rapinatori sono entrati nel locale pieno di bambini e genitori. Uno del gruppo non è entrato, rimanendo fuori a bordo di una Renault a fare da palo.

I ladri hanno rubato i soldi presenti nella cassaforte situata nel retro del locale. Dopo aver arraffato il bottino di circa 4mila euro, sono scappati abbandonando il fucile in strada. Avvisati dell’accaduto sono arrivate quasi subito due pattuglie della volante della questura di Brindisi, accompagnate per sicurezza da un’ambulanza del 118. Fortunatamente di quest’ultima non c’è stato bisogno perché non ci sono stati feriti.

I poliziotti hanno così raccolto il fucile utilizzato durante la rapina, accorgendosi che si trattava di un’arma giocattolo e hanno iniziato le indagini. Non è la prima volta che questo McDonald’s viene preso di mira dai ladri, è il terzo furto che subisce. L’ultima volta era accaduta a maggio, ma la presenza inaspettata sul posto di un militare in borghese permise di arrestare in flagranza di reato uno dei rapinatori.