McDonald’s si prepara al Metaverso: registrati i marchi per due ristoranti

McDonald's si approccia sulle potenzialità del Metaverso registrando 10 trademark per l'apertura di (almeno) due ristoranti.

mcdonald's

Non abbiamo dubbi che questa altro non è che la prima di una serie di notizie che vedremo sempre più sovente nei prossimi mesi, o addirittura settimane: McDonald’s si prepara ad approdare nel Metaverso e lo fa registrando 10 marchi per l’apertura di due ristoranti virtuali.

McDonald's

Nella fattispecie, si tratterà di “un ristorante virtuale con beni reali e virtuali” e di uno ” con consegna a domicilio”: in base alla domanda dei consumatori, i locali saranno in grado di fornire file multimediali scaricabili contenenti opere d’arte, file audio o video e anche NFT (un po’ come ha intenzione di fare Walmart, del resto). Nella domanda di marchio, presentata in data 4 febbraio, è anche incluso il marchio McCafe, pronto a offrire ai clienti servizi di intrattenimento come concerti reali o virtuali.

“Penso che vedrete qualsiasi marchio immaginabile fare questi depositi entro i prossimi 12 mesi” ha commentato a proposito il consulente in brevetti Josh Gerben. “Non credo che qualcuno voglia diventare il prossimo Blockbuster e ignorare completamente una nuova tecnologia che sta arrivando.” Tendenzialmente all’US Patent and Trademark Office sono necessari nove mesi e mezzo per rivedere una domanda per rivedere una domanda di marchio, anche se le possibilità che il trademark del colosso del fast food sia respinto sono davvero poche.