di Marco Locatelli 8 Giugno 2020

Ormai l’esperienza al ristorante per i commensali italiani (e nel resto del mondo) è cambiata in modo significativo nel post-coronavirus. Ma al Pashà di Conversano, ristorante stellato di Bari, si fa di necessità virtù e il menu diventa un’opera d’arte che si porta a casa.

Oltre alle mascherine e al distanziamento sociale, nei ristoranti il tradizionale menu cartaceo è infatti scomparso – per evitare ovviamente il contagio del virus di mano in mano – a favore di soluzioni digitali come il QR Code o le lavagnette.

Nel ristorante Pashà, invece, i menu sono opere d’arte esclusive, che ogni cliente si può portare a casa una volta finito il pasto. All’interno del menu si troverà quindi un’opera realizzata dall’artista pugliese Morena Tamborrino in collaborazione con lo chef Antonio Zaccardi.

“L’idea di proporre un menù usa e getta o della possibilità di consultare le nostre proposte su un apparecchio elettronico non ci affascinava – spiega a La Repubbilca Antonello Magistà, fondatore di Pashà insieme con la madre Maria Cicorella – Per questo abbiamo pensato a qualcosa di esclusivo che in un momento di distanze imposte ci riavvicinasse alle persone, facendo loro un regalo: un nuovo menu a tiratura limitata da collezionare, con le illustrazioni di Morena Tamborrino”.

FONTE IMMAGINE: Un’illustrazione di Morena Tamborrino via Facebook