di Manuela 5 Maggio 2020
mercato

I mercati a Milano riaprono dal 7 maggio. Si tratta dei mercati scoperti, ma attenzione: non riapriranno proprio tutti tutti, ma solo 26 su 94. Si tratta di un esperimento che verrà eseguito solamente con i banchi di generi alimentari.

Cristiana Tajani, assessore alle Politiche per il lavoro, attività produttive e commercio, parla di un piano di aperture graduali, improntato alla prudenza e alla copertura dei quartieri sia periferici che centrali, in modo da soddisfare le necessità di più cittadini possibili.

I 26 mercati (4 mercati al giorno da lunedì a venerdì e 6 mercati il sabato) comprenderanno un totale di 1.124 banchi. La scelta è ricaduta su quei mercati organizzati in parcheggi, piazze aperte, strade con limitati accessi residenziali o a edifici pubblici/privati e parterre centrali. Bisognerà anche rispettare delle regole precise:

  • ogni mercato sarà a numero chiuso e con una capienza massima consentita
  • l’ingresso è consentito a un solo membro per famiglia (a eccezione di chi è costretto a portare con sé minori di anni 14, anziani o persone con disabilità)
  • l’area mercatale sarà delimitata e recintata
  • ci saranno varchi obbligatori di accesso e uscita per limitare incroci fra persone
  • i suddetti varchi saranno presidiati da personale apposito che avrà un duplice compito: regolare l’afflusso e misurare la temperatura corporea prima dell’ingresso
  • presenza di un Covid Manager che coordinerà il personale e supervisionerà la corretta applicazione delle misure di prevenzione e sicurezza
  • saranno aperti solamente i banchi che vendono generi alimentari: i prodotti non alimentari saranno banditi almeno fino al 18 maggio e al prossimo Dpcm

Questi sono i mercati che apriranno dal 7 maggio:

  • Lunedì: Ponti, Cambini, Trechi e S. Marco
  • Martedì: Papiniano, Benedetto M, Bonola, Strozzi
  • Mercoledì: Martini, Bentivoglio, Monza, Pareto
  • Giovedì: Osoppo, Val Maira, Calatafimi, S. Marco
  • Venerdì: Bonoia, Fratelli Di Dio, Curiel, Pagano
  • Sabato: Papiniano, Benedetto M., Fauche, Tabacchi, Falck, Ciccotti