Michelin risponde a Marc Veyrat: “le stelle non sono degli chef”

"Le stelle non sono degli chef", che quindi non possono restituirle. Arriva finalmente la risposta della Guida Michelin a Marc Veyrat, lo chef francese che aveva chiesto di essere eliminato dalla Rossa.

Dopo qualche giorno d’attesa, finalmente la Michelin risponde a Marc Veyrat, lo chef che – dopo aver perso una delle sue tre stelle a gennaio – aveva chiesto di essere tolto dalla guida e aveva duramente criticato la Guida Rossa e i suoi ispettori, accusandoli di “profonda incompetenza”.

La risposta, dopo le dichiarazioni di Veyrat, è arrivata per bocca di Gwendal Poullennec, Direttore Internazionale della guida Michelin, ed è una risposta negativa alla non tanto cortese richiesta dello chef. No, il suo ristorante non verrà rimosso dalla guida, anche se capisce il “periodo di angoscia e angoscia” di Marc Veyrat, e sa quanto può essere difficile perdere una stella, anche perché – sostiene – è altrettanto difficile rimuoverla: “ci vuole coraggio per chiamare un leader e annunciare la perdita di una stella quando si conoscono le conseguenze che questo può avere”, ha detto a Le Monde.

Tuttavia, la Michelin “non può mettere in dubbio la professionalità del suo team”, assicura Gwendal Poullennec, che sostiene anche di aver fornito documenti giustificativi a un ufficiale giudiziario affinché si possa verificare il passaggio degli ispettori nel 2018 e nel 2019.

E, in sostanza, non se ne parla proprio di accontentare Veyrat e ritirargli anche le stelle rimanenti, perché, precisa Poullennec, “le stelle non appartengono agli chef, quindi non è loro responsabilità accettarle o restituirle”.

[Fonte: Le Monde]

Valentina Dirindin Valentina Dirindin

16 Luglio 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento