di Manuela 13 Aprile 2020
grigliata

Dopo la grigliata sul tetto a Palermo, adesso arriva la grigliata di Pasqua nel cortile del condominio a Milano: arrivata la polizia, sono scattate le multe. I furbetti della quarantena imperversano in tutta Italia: ci sono molte persone che cercano di evitare in tutti i modi le restrizioni legate all’epidemia da Coronavirus organizzando cene e assembramenti, espressamente vietati.

In questi giorni aveva fatto scalpore il video di quel gruppetto di persone che aveva pensato bene di riunirsi in cima al condominio e fare una bella grigliata sul tetto, fra l’altro sbeffeggiando il virus e le misure di sicurezza messe in atte. Peccato che siano stati colti in flagrante da un elicottero della polizia: fuggire di corsa non li ha aiutati perché poi le forze dell’ordine sono arrivate sul posto, hanno multato sei persone e sequestrato i materiali usati per la grigliata.

Più o meno una storia analoga si è svolta in un condominio a Milano. Più precisamente tutto è accaduto ieri, nel pomeriggio di Pasqua in un condominio in via Bolla a Milano. Alcuni residenti hanno segnalato alle forze dell’ordine un anomalo assembramento nel cortile di un condominio vicino.

Qui circa una quarantina di persone hanno ben pensato di ignorare le ordinanze e si sono riunite con tanto di griglie, canti, musica e balli. Una vera e propria festa nel più totale non rispetto delle misure precauzionali. Avvertiti di cosa stesse succedendo, in loco sono arrivati la polizia locale, i carabinieri e anche agenti della questura. Con esito scontato: festa stoppata, identificazione dei partecipanti e multe.