di Anna Silveri 4 Settembre 2018

In una città della Spagna nord-occidentale le consuete strisce pedonali sono state sostituite dalla cosiddetta traversata della mucca.

L’idea, che ha l’obiettivo di segnalare a residenti e turisti l’importanza degli animali per l’economia della Galizia, è venuta agli allevatori di bestiame di A Coruña, che hanno anche voluto evidenziare il collegamento tra città e campagna.

[Cosa c’è scritto nella nuova etichetta sull’origine del latte

[Le alternative vegetali del latte sono spesso piene di zucchero]

Nella Galizia rurale, dove i capi di bestiame in dotazione agli allevatori superano il milione, e 8.400 famiglie vivono di allevamento e impiego nel settore lattierio-caseario, sono ben 63 i villaggi che contano più mucche che abitanti, il rapporto è infatti di 2,7 vacche per ogni persona.

Circa metà di tutto il latte spagnolo viene prodotto da questa comunità di galiziani, per cui i bovini sono sacri, ma più per ragioni economiche che di religione.

[Crediti | Evening Standard]