Nestlè chiude la sezione di Indianapolis dedicata ai surgelati, decine i dipendenti senza lavoro

Nestlè ha deciso di chiudere la sezione di Indianapolis dedicata ai surgelati: sono decine i dipendenti rimasti senza lavoro da un giorno all'altro.

Nestlè chiude la sezione di Indianapolis dedicata ai surgelati: decine i dipendenti senza lavoro da un giorno all’altro. Sta facendo discutere la scelta di Nestlè di chiudere i battenti della sede di Indianapolis. L’azienda ha presentato lunedì scorso un avviso al Dipartimento per lo sviluppo della forza lavoro, informando lo stato che intende chiudere le operazioni di produzione di alimenti surgelati speciali a partire dal 1 novembre (le operazioni di chiusura termineranno poi il 1 dicembre).

Questa decisione avrà un impatto inevitabile su tutti i dipendenti della struttura: sono 172 persone che finora hanno lavorato al numero 1301 di Sout Keystone Avenue, secondo i dati ufficiali rilasciati dall’azienda stessa.

L’azienda non ha ancora spiegato il perché di tale decisione. Nella comunicazione ufficiale depositata presso il DWD, ha solamente dichiarato che tutti i dipendenti interessati sono già stati o saranno informati della data del loro licenziamento e che tale licenziamento sarà permanente. Il che vuol dire che per costoro non ci sarà possibilità di trasferimenti o ricollocazioni: la sede chiude e tanti saluti a tutti.

Rimane adesso da vedere se Nestlè fornirà qualche spiegazione in più su questa scelta e se i sindacati dei lavoratori potranno fare qualcosa per aiutare tutti coloro che hanno perso il lavoro da un giorno all’altro.

[Crediti | The Indy Channel]

Avatar Manuela

4 Settembre 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento