di Valentina Dirindin 13 Febbraio 2021
spring place new york

Posticipato il coprifuoco per i ristoranti di New York, che potranno tenere aperto fino alle 23 anziché fino alle 22, proprio nella settimana in cui è stata finalmente concessa la possibilità di ospitare i clienti anche al chiuso, e non solo nei dehors.

A dare la notizia è stato il governatore Andrew Cuomo, che ha annunciato appunto un’ora di libertà in più per ristoranti e bar in tutto lo stato a partire dal 14 febbraio. Nella sua dichiarazione, il governatore ha attribuito la decisione a un continuo calo del tasso di positività e dei ricoveri causati dal Coronavirus.

“Le nostre decisioni si basano sulla scienza e sui dati e ci adeguiamo man mano che il virus si adatta”, ha affermato Cuomo. Attualmente il tasso di positività a livello statale su una media di sette giorni è del 4,04%, il più basso dal 30 novembre, secondo quanto dichiarato dall’ufficio del governatore.

Cuomo aveva già annunciato all’inizio di questa settimana di aver anticipato il ritorno dei pasti al coperto a New York al 12 febbraio, dopo aver inizialmente previsto il ritorno per domenica 14 febbraio. Il coprifuoco alle 22 era lo stato ha iniziato a lottare con un nuovo aumento di casi di COVID-19.

[Fonte: Eater]