di Valentina Dirindin 31 Ottobre 2019
foie gras, piatto

Ve lo avevamo preannunciato già quest’estate, e alla fine è arrivato il momento in cui New York ha messo fuorilegge il foie gras. Dal 2022, infatti, la vendita di quello che è uno dei prodotti più celebri e apprezzati della tradizione gastronomica francese sarà ufficialmente vietata, sia nei negozi che nei ristoranti.

Non una cosa da nulla: chi verrà pizzicato a trasgredire la legge sul foie gras sarà punito con una multa fino a duemila dollari, una sanzione addirittura raddoppiata rispetto a quella ipotizzata inizialmente. Di contro, sparisce rispetto alla prima proposta di legge la norma che prevedeva, per i trasgressori, fino a un anno di carcere nei casi ritenuti più gravi.

La motivazione, ovviamente, è sempre la stessa: la pratica per produrre il fegato grasso è considerata troppo crudele nei confronti delle povere oche che vengono “ingozzate” forzatamente e costrette a ingerire cibo che ne renda più grasso il fegato.

New York non è la prima città americana ad agire in questo senso: prima dell’amministrazione newyorkese, infatti, a fare una scelta di questo tipo sono state già Chicago (che è partita con il divieto nel 2006, per poi rimuoverlo dopo due anni) e l’intero Stato della California, che aveva proibito la vendita del foie gras nel 2012, per poi anche in questo caso tornare sui suoi passi nel 2015, salvo poi imporre nuovamente il divieto dopo l’intervento della Corte d’appello federale.

[Fonte: Ansa]