di Manuela 3 Aprile 2020
olio oliva

Coronavirus, solidarietà e olio: LILT dona 28.000 bottiglie di extravergine d’oliva a chi ne ha bisogno. Si tratta delle bottiglie di olio evo che LILT aveva destinato ai banchetti nelle piazze italiane per la consueta Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica. In teoria l’olio extravergine d’oliva doveva essere distribuito in più di 500 piazze italiane insieme a opuscoli e materiali informativi.

Solo che a causa delle restrizioni legate all’emergenza Covid-19, non è stato possibile organizzare questa manifestazione. LILT ha dovuto rinviare la manifestazione, ma ha deciso di non sprecare tutte quelle bottiglie d’olio già pronte: tramite le proprie Associazioni provinciali LILT presenti su tutto il territorio nazionale, 28.000 bottiglie di olio evo verranno regalate a chi ne ha bisogno.

Per fare questo, LILT sarà supportato dalla Caritas, dai Comuni e anche dalle varie associazioni locali.

Francesco Schittulli, presidente nazionale LILT, ha spiegato che a causa dell’impossibilità di poter svolgere normalmente la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica come precedentemente previsto, hanno deciso di donare le bottiglie a chi è in difficoltà e non riesce ad accedere ai beni essenziali. Schittulli ha ricordato poi che l’olio evo italiano è sinonimo di benessere ed è un elemento fondamentale nella nostra alimentazione (e della Dieta Mediterranea), motivo per cui sulle tavole italiane non dovrebbe mancare.