di Manuela 3 Gennaio 2021
il carroccio

Pare che ci sia una svolta nel caso dell’omicidio di Franco Colleoni: è stato arrestato il figlio del ristoratore. Il delitto sarebbe avvenuto a seguito di una lite per il ristorante.

Franco Colleoni, ristoratore e proprietario della trattoria Il Carroccio a Dalmine, è stato ucciso ieri nel cortile della sua casa, sempre situata a Dalmine. La causa della morte è stata un colpo in testa. A trovare l’uomo è stata la ex moglie, la quale vive nel medesimo edificio. Dopo essere entrata in casa, si sarebbe accorta del caos. Andata in cortile, ha trovato l’uomo steso a terra sul vialetto. Inutile l’intervento del 118: Colleoni era già morto.

I Carabinieri avevano iniziato le indagini e i rilievi del caso, ipotizzando anche una possibile rapina o un furto. Inoltre sul posto avevano trovato le tracce di più persone. Ma adesso è arrivata la svolta: i Carabinieri di Bergamo hanno arrestato il figlio di Franco Colleoni, Francesco Colleoni, 34 anni. Il presunto movente andrebbe ricercato nei cattivi rapporti famigliari e in problemi legati alla gestione del ristorante.

Durante la scorsa notte Francesco Colleoni ha ammesso di aver avuto una lite con colluttazione col padre, ma ha poi aggiungo di non ricordare niente di quanto accaduto. Per questo motivo è stato arrestato. Tutto quello ha rivelato è che dopo l’ennesima lita relativa alla riapertura del ristorante, il padre e il figlio, che è il cuoco del locale, sono venuti alle mani. Durante la colluttazione, il figlio ha percosso il padre facendolo cadere a terra e facendogli sbattere la testa su una pietra del cortile più volte.

Dopo essere stato interrogato dal pm, Francesco Colleoni è stato arrestato e portato in carcere.