di Manuela 12 Agosto 2020
mascherina

Torniamo a Padova dove ben cinque bar sono stati multati e chiusi per il mancato uso della mascherina. Non si fermano i controlli delle forze dell’ordine atti a verificare che i locali rispettino le misure anti diffusione del Coronavirus.

Questa volta è toccato a cinque bar di Padova. Da domenica 9 agosto al martedì successivo, il reparto di controllo delle attività amministrative della Polizia Locale ha scoperto cinque locali che non rispettano le disposizioni di prevenzione anti Covid-19. Nella maggior parte dei casi alla Polizia sono arrivate segnalazioni di irregolarità da parte di cittadini che hanno notato ripetute violazioni delle norme da parte dei titolari.

Questi controlli sono stati fatti nei pubblici esercizi di via Valeri, via Madonna della Salute, via Aspetti, via Giotto e via Vigonovese. In tutti i casi la Polizia si è accertata che più volte i dipendenti e i titolari svolgevano il loro lavoro senza indossare le mascherine. Ma non solo, sono state accertate anche altre irregolarità:

  • manipolazione di alimenti da parte di dipendenti sprovvisti di mascherina
  • accesso consentito al locale a clienti sprovvisti di mascherina
  • permesso di usare le slot machine a clienti senza mascherina

Per tutti questi motivi, i gestori dei cinque locali hanno ricevuto una multa da 400 euro e la sanzione cautelare di chiusura dell’attività per 5 giorni.

E sì che anche con il Dpcm di agosto, le regole non sono cambiate: i dipendenti e gestori dei locali devono indossare la mascherina, idem dicasi per i clienti che accedono al locale (possono toglierla solo quando sono seduti a mangiare, ma ogni volta che si alzano dal tavolo e si allontanano devono indossarla). Non è difficile tenere a mente queste semplici regole, no?