di Valentina Dirindin 20 Ottobre 2020
carabinieri

Ironia della sorte, a essere multato per mancato rispetto delle nuove norme anti Covid-19, è stato proprio il bar Covid-19 di  Borgo Veneto, in provincia di Padova.

Ve lo ricordate, no? Quel simpatico bar che a inizio estate aveva fatto imbestialire l’amministrazione comunale pensando bene di chiamare il suo locale con un nome popolarissimo, quello della malattia che sta sconvolgendo il mondo. Il sindaco aveva addirittura firmato un’ordinanza per oscurare l’insegna del bar, perché “poco rispettosa dei tempi in cui viviamo e delle miglia di vittime che si sono registrate in Italia”.

Ma i gestori erano andati avanti: Covid-19 doveva essere e Covid-19 è stato.
Peccato però che poi, manco a farlo apposta, sul Covid-19 ci siano cascati, dimenticandosi di rispettare le nuove norme per contenere la diffusione dell’epidemia, e tenendo aperto oltre l’orario consentito dal nuovo DPCM.

Così, una delle prime multe della Bassa Padovana per mancato rispetto delle nuove restrizioni anti Covid-19 è toccata proprio a lui, al Covid-19 caffè. I carabinieri di Montagnana, che hanno fatto il controllo e notificato la sanzione, devono davvero essere dotati di senso dell’umorismo. Il proprietario del locale, invece, forse lo sta perdendo un po’ per strada.

[Fonte: Il Mattino di Padova]