di Manuela 10 Dicembre 2019
panettone

Panettoni artigianali sono stati sequestrati dai NAS in un bar pasticceria di Vignola. Si tratta di ben diciotto chilogrammi di panettoni artigianali sequestrati dai carabinieri a causa della mancanza delle necessarie indicazioni di rintracciabilità dei prodotti (anche se artigianali, infatti, devono riportare tali informazioni, controllate sempre che siano indicati tali dati quando acquistare tali prodotti).

Tutto è accaduto in un bar pasticceria di Vignola. Durante un normale controllo di routine, i carabinieri dei NAS hanno subito notato come su quei panettoni artigianali mancassero alcune indicazioni di rintracciabilità basilari per la legge italiana, fra cui anche la data di produzione e la data di scadenza. Per legge tali dati devono, infatti, essere sempre presenti.

Per questo motivo i carabinieri hanno comminato al titolare del locale una maxi multa dell’importo totale di 2.440 euro. Nelle motivazioni della multa si legge anche che nel locale, al suo interno, mancava la cartellonista specifica, la quale è anche essa obbligatoria per legge. Proprio a causa di tutte queste assenze, i panettoni artigianali sono stati sequestrati prima che venissero immessi in commercio, per tutelare i consumatori e la loro salute. Inoltre il proprietario del locale è stato multato con una sanzione di importo superiore ai duemila euro.