di Manuela 9 Novembre 2020
paprika

Proseguono i richiami sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto della Paprika dolce polvere di Droghe Palma a causa di un rischio chimico. Anche in questo casa la data presente sull’avviso di richiamo e quella di pubblicazione dell’allerta sul sito coincidono: 9 novembre 2020.

La denominazione di vendita esatta del prodotto ritirato dal commercio è Scatola da 25 bustine di Paprika dolce polvere g.30, il marchio del prodotto è Droghe Palma e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Droghe Palma Production Srls Unipersonale. Sia il nome di identificazione dello stabilimento o del produttore che il nome del produttore è Droghe Palma, con sede dello stabilimento in via Vittorio Veneto 22/a a Marcon (VE).

Il numero del lotto di produzione interessato dal richiamo è J20053 con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 28 settembre 2024 e unità di vendita nella scatola contenente 25 bustine di Paprika dolce da grammi 30.

Il motivo del richiamo è un rischio chimico, cioè la presenza al di sopra dei limiti consentiti dalla legge di ocratossina A. Il richiamo è avvenuto su segnalazione del fornitore della materia prima, cioè della Paprika dolce.

Nelle avvertenze si prega di sospendere e/o ritirare dalla vendita i lotti evidenziati. Inoltre nel caso i lotti siano esauriti si è pregati di comunicarlo. Va da sé che se si ha in casa tale lotto non va mangiato.

1