di Manuela 2 Settembre 2019
ambulanza

A Parma un’intossicazione alimentare di gruppo causata da una colazione avariata ha messo al tappeto una ventina di turisti. Tutto è accaduto a Castelnovo Sotto: un gruppo di venti turisti sloveni era partito da un hotel a Parma per andare a visitare la latteria La Grande in via Case Melli, a Castelnovo Sotto. Il gruppo aveva fatto colazione in hotel, ma arrivati alla latteria si sono sentiti male: La Grande si è così trasformata in una sorta di infermeria.

E’ bene precisare che la latteria La Grande non c’entra assolutamente nulla con l’intossicazione: gli ospiti sono arrivati qui che stavano già male a causa di qualche problema con la colazione consumata in hotel. Quando il gruppo è arrivato alla latteria per una visita didattica, ecco che sono cominciati i primi malori. Il personale della struttura agricola ha subito prestato soccorso ai turisti nell’attesa dell’arrivo dei soccorsi sanitari.

Arrivati alla latteria i turisti hanno cominciato a lamentare nausea, vertigini e diarrea. Renato Alberici, presidente della latteria, ha subito provveduto, insieme agli altri membri dello staff, a cercare di aiutare come meglio potevano per limitare i sintomi.

I turisti, tutti fra i 40 e gli 80 anni, hanno poi spiegato di aver mangiato a colazione uova fritte, uova sode e carne. Il gruppo, dopo i primi accertamenti sul posto ad opera degli equipaggi della Croce Azzurra di Poviglio, della Pubblica assistenza locale e del personale dell’autoinfermieristica di Reggio, è stato portato al Pronto Soccorso del Santa Maria Nuova di Reggio. Nessun turista, fortunatamente, presentava condizioni critiche e non c’è stato nessun caso grave. Adesso bisognerà stabilire quale sia stata l’origine di questa intossicazione.