Penny Market, Salame Campagnolo di Sapor di Cascina: richiamo per rischio microbiologico

Pubblicato un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto del Salame Campagnolo di Sapor di Cascina prodotto per Penny Market a causa di un rischio microbiologico.

salame

È stato pubblicato un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto del Salame Campagnolo di Sapor di Cascina prodotto per Penny Market a causa di un rischio microbiologico. Sul sito la data di pubblicazione dell’allerta risale a qualche giorno fa, mentre sull’avviso di richiamo vero e proprio la data effettiva dei controlli è quella del 16 giugno 2021.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Salame Campagnolo 150g, il marchio del prodotto è Sapor di Cascina e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Penny Market. Sia il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore che il nome del produttore è Italia Alimentari S.p.A., con sede dello stabilimento in via Marconi 3 a Gazoldo degli Ippoliti (MN).

Il numero del lotto di produzione coinvlto nel richiamo è L123, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 1 agosto 2021. L’unità di vendita è rappresentata dalla confezione da 150 grammi.

Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico, più precisamente la sospetta presenza di Salmonella. Per questo motivo nelle avvertenze i clienti che avessero acquistato tale prodotto sono pregati di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita di acquisto in modo da procedere alla sostituzione o al rimborso (questo entro il 6 luglio 2021).

Nell’avviso viene specificato che il richiamo riguarda solamente il lotto con la scadenza sopra indicato. E l’azienda si scusa per il disagio provocato, legato a cause non dipendenti dalla loro volontà.

Potrebbe interessarti anche