di Valentina Dirindin 20 Marzo 2021
pepsi energy drink

Pepsi lancia Rise, un nuovo energy drink della linea Mountain Dew, e chiama il cestista dell’NBA LeBron James a fare da testimonial.

Una mossa che mostra quanto spazio ci sia ancora nel mercato degli energy drink, che forse in molti pensavano ormai saturo e in declino.

La nuova bevanda di Pepsico è pensata non soltanto per gli sportivi che vogliono acquisire più energie, ma per rimpiazzare il caffè mattutino nelle abitudini degli americani. Sono sessanta milioni quelli che ogni mattina assumono caffeina – dice Pepsico – ma solo venti milioni consumano bevande energetiche.

Mtn Dew Rise, il nuovo energy drink, nasce proprio con l’intenzione di convincere almeno una fetta di questo pubblico a cambiare la tazza di caffè con una lattina di bevanda gasata.

Lo sviluppo di questo nuovo prodotto ha richiesto un anno di studi, e oggi è disponibile sul mercato a 2 dollari e 59 nei gusti melograno, arancia, fragola e melone, tropical, e pesca e mango. Ogni lattina ha 25 calorie e contiene 180 milligrammi di caffeina, pari a due tazze di caffè, più un mix di integratori vari, zinco e vitamine, che promettono di aiutare la risposta immunitaria del proprio corpo – uno dei punti su cui in un momento di pandemia mondiale i consumatori sono certamente più sensibili, con le aziende pronte a cogliere le loro sensibilità.

Rise è anche la prima bevanda energetica con citicolina, un integratore che in America è talvolta prescritto a persone colpite dall’Alzheimer e che – dice l’azienda – potrebbe aiutare con la lucidità mentale.

[Fonte: CNBC]

1